Metodo Martinotti

Il metodo Martinotti in poche parole…

La presa di spuma in autoclave è stata inventata in Italia nel 1895 presso l’Università di Asti da Federico Martinotti. Poi, nel 1907, Jean-Eugène Charmat dell’Università di Montpellier, migliorò la tecnica dotando i serbatoi di un’elica per svolgere l’affinamento dopo la presa di spuma.

Ecco perché si parla di metodo Charmat o metodo Martinotti per descrivere la presa di spuma in autoclave.

Esistono diversi procedimenti di vinificazione in funzione dello stile del vino richiesto.

In generale, si deve prestare una particolare attenzione
alla qualità dei mosti e dei vini base come nel metodo classico.

Nel metodo Martinotti-Charmat inoltre, l’affinamento non è obbligatorio e se praticato è relativamente breve: da 2 a 6 mesi per la maggior parte dei vini. 

Per migliorare il lavoro in questa fase delicata e allo stesso tempo molto importante, sono stati ricercati degli strumenti enologici idonei a ottimizzare l’affinamento e ottenere dei vini effervescenti, eleganti ed equilibrati in poco tempo.

La gamma Martinotti

+

Filiera tecnologica Metodo Martinotti-Charmat

La gamma Martinotti